Blue Screen of Death (Windows)

BSoD in Windows 10

Nonostante il nome inquietante (la Schermata blu della morte) questa schermata di blocco non è sempre causata da problemi particolarmente gravi: a me ad esempio è capitato il caso di un Notebook che presentava questa schermata in conseguenza di una ventilazione non adeguata, causata da banali ostacoli vicino alle fessure di ventilazione come libri o altro.

In generale la schermata di blocco va considerata come sintomo di un problema serio se si ripresenta più volte di seguito e in un lasso di tempo medio/breve, ma non se si verifica sporadicamente e a notevole distanza di tempo.

Purtroppo di recente gli errori fatali di Blue Screen of Death (in sigla BSoD) si sono presentati in corrispondenza degli Aggiornamenti Cumulativi mensili di Windows 10, ed in particolare dopo l’aggiornamento, ormai famigerato, distribuito nell’Aprile 2021 (codice aggiornamento: KB5001330). Io stesso ho avuto un persistente BSoD sul mio Notebook dopo l’installazione di questo aggiornamento: era comunque possibile riavviare il dispositivo in Modalità Provvisoria (Safe Mode) senza che il BSoD si presentasse, e si poteva quindi disinstallare l’aggiornamento problematico ripristinando la funzionalità del Notebook.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: